Trattamenti per migliorare la qualità del sonno

Sono sempre di più le persone che lamentano una qualità del sonno molto bassa, le cause possono essere davvero molte, prima fra tutte indubbiamente lo stress.

In questo articolo parleremo di alcuni trattamenti benessere che possono aiutarti se anche tu hai questo problema, prima però cerchiamo di capire perché dormire bene può influire sulla nostra vita.

Il malessere generale che ci colpisce quando non riusciamo a dormire bene o dormiamo poco, ricade infatti non solo sulla vita quotidiana, ma anche sulla nostra salute.

Cosa succede se dormiamo male?

Dormire male significa perdere di lucidità, avere difficoltà di memoria e di apprendimento, vuol dire essere più portati al rischio di patologie quali diabete, obesità e pressione alta.

Se a questo si aggiunge che ha una ricaduta pesante sulle relazioni sociali, si può ben capire quanto sia fondamentale per ognuno di noi migliorare la qualità del sonno.

Dormire bene ci permette di avere più energie, rafforza le difese immunitarie e ci rende più forti mentalmente oltre che fisicamente. Questo vuol dire che riduce l’ansia, lo stress e la depressione.

Qual è il fabbisogno di sonno di una persona?

Giornalmente una persona adulta dovrebbe dormire almeno 8 ore al giorno, di un sonno continuo senza troppe interruzioni. I bambini a seconda dell’età hanno un’esigenza di sonno maggiore che può variare dalle 13 alle 20 ore.

Linee guida per regolarizzare il sonno

Come vedremo di seguito esistono alcuni trattamenti specifici che possono aiutare a migliorare la qualità del sonno, ma per prima cosa è importante cercare di rispettare alcune regole prima di andare a dormire.

Innanzitutto bisogna considerare che la nostra alimentazione può avere un peso notevole sulla qualità del sonno. Bevande con caffeina o con altre sostanze stimolanti non dovrebbero essere assunte prima di andare a letto. Lo stesso discorso vale per gli alimenti troppo elaborati che richiedono uno sforzo eccessivo al nostro organismo.

L’attività fisica è fondamentale per mantenere il nostro corpo in salute, però non bisognerebbe praticarla prima di andare a dormire.

dormire-bene

I trattamenti che aiutano a dormire

I centri benessere di Montecatini Terme offrono una tale varietà di trattamenti per cui c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Indubbiamente i trattamenti che possono davvero aiutare a migliorare la qualità del sonno sono quelli che combattono direttamente lo stress, causa primaria della nostra agitazione notturna.

La riflessologia plantare

Tra tutti la riflessologia plantare è sicuramente tra i più efficaci, il motivo è strettamente legato alla capacità di questo trattamento di agire direttamente sulle funzionalità base del nostro corpo, in particolare sul fegato e la tiroide. Molte cause del nostro stato di insonnia e veglia continua possono infatti dipendere da sovra-eccitazione degli organi con effetti differenti che causano una sonnolenza continua.

I percorsi termali

I percorsi termali di Montecatini Terme offrono la possibilità di immergersi in un’atmosfera di relax totale, lasciandosi alle spalle stress e cattivi pensieri. Le acque termali in abbinamento con specifici trattamenti benessere aiutano l’organismo a eliminare impurità fisiche e mentali, riportando al giusto equilibro funzionale. Tra i trattamenti per migliorare la qualità del sonno che vengono associati ai percorsi termali vi sono per esempio la fangoterapia, la tisanoterapia o la cromoterapia.

bere-tisane

I massaggi

Per ultimo non potevano certo mancare i massaggi, ne esistono infinite varianti per tutte le esigenze. Si tratta di trattamenti che coniugano antiche tecniche di rilassamento orientali con quelle più moderne, ottenendo un livello di rilassamento del corpo sempre più elevato, con straordinari benefici nel sonno.