Guazzetto di cicerchie e quadrucci in brodo

Cosa sono le cicerchie? Un legume veramente poco conosciuto da noi, molto simile alle fave, ma più piccolo, ricco di proteine, fosforo, vitamina B e PP. È un alimento molto energetico, stimola la memoria ed il tono muscolare.

Attenzione, se doveste mangiarne in grande quantità, ma non credo, abbiate l’accortezza di tenerle molto in ammollo, anche più di 1 giorno, e sciacquare bene, poiché ha una tossina, la latirina, che se assunta in grande quantità comporta disturbi funzionali agli arti inferiori.

Ingredienti

  • 150 gr. di cicerchie
  • 80 gr. di quadrucci
  • 40 gr. di polpa di pomodoro
  • 250 gr. di brodo di carne
  • 60 gr. carota, cipolla e sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • filo di extra vergine
  • cotica, sale, pepe quanto basta

Ricetta base

Ammollate le cicerchie in acqua almeno 12 ore, poi lessatele al dente con carota, cipolla e sedano. Fate un soffritto leggero con olio e trito di carota, cipolla, sedano con aglio, cotica e rosmarino per 2 minuti, poi aggiungete le cicerchie scolate e la polpa di pomodoro.

Fate insaporire, quindi bagnate con il brodo, portate a bollore e continuate la cottura a fuoco moderato fin quando non avrete raggiunto la densità desiderata.

Togliete la cotica, il rosmarino e l’aglio, buttate i quadrucci, aggiustate di sapore e portate a cottura. Mettete nelle fondine i quadrucci e rifinite con un filo di extra vergine ed una macinata di pepe nero.

Vino in abbinamento: Lambrusco Rosso frizzante.