Insalate con fave e asparagi

Fave fresche in insalata

Lavate le fave, sbucciatele e fatele cuocere in acqua salata e bollente per 20’. Sgocciolatele e versatele in un’insalatiera. Sbucciate e tritate finemente uno spicchio d’aglio con foglie di menta spezzetata (la variante all’aglio per chi non piace, con cipollotto fresco, e per coloro che amano i sapori forti uno scalogno tritato fine).

Il segreto è nella preparazione di questa salsa, mettete l’aglio, o varianti, con la menta in una ciotola con un pizzico di sale e pepe, versate dell’olio extra vergine, aceto ed emulsionate sbattendo semplicemente con una forchetta.

Condite le fave con questa salsina, mescolando bene, e fate riposare almeno 1 ora prima di servire: si devono fondere i vari sapori.

Da abbinare con pane cotto a legna, possibilmente con quello di Casore al Monte, ottimo con un Vermentino bianco della Liguria.

Asparagi e gamberetti in insalata

Mondate e lavate accuratamente il radicchio, chiaramente di campagna, asciugatelo e tagliatelo a striscioline sottili. Pulite il cuore di un sedano e fatelo a rondelle sottili. Tutto a crudo, prendete degli asparagi tagliateli a piccoli pezzi la parte alta verde, meglio ancora quelli selvateci, anche se a Maggio siamo alla fine della raccolta.

Unite radicchio, asparagi, gamberetti ed il sedano in una insalatiera.

In una ciotola versate l’olio extra, unitevi il succo di arancia, sale, pepe ed emulsionate bene. Condite il tutto, con la salsa ottenuta, mescolando dolcemente e servite in tavola.

Non buttiamo via la parte bassa degli asparagi, uniamoli con alcuni interi e lessiamo per pochi minuti gli asparagi legati, in modo da poterli asportare dalla pentola che bolle senza che si spargano nella pentola.

Nel frattempo preparate con 2 tuorli d’uovo una maionese fatta in casa, girate in senso orario i 2 tuorli dolcemente, ed unite a filo l’olio extra, sempre girando fino a quando vedete che il tutto si incorpora, continuate ad unire l’olio quanto basta, e quando vedete che avete raggiunto una buona consistenza, a questo punto unite un mezzo limone e girate ancora.

La maionese fatta in casa è pronta, lasciatela riposare in frigo per 30’, scolate gli asparagi, versate sopra la maionese e godetevi questo sapore unico.

Vi consiglio sempre un Bianco Toscano precisamente un Sauvignon di Bolgheri.