I Tesori della Valdinievole al MO.C.A. di Montecatini Terme

I Tesori della Valdinievole al MO.C.A., presso il Comune di Montecatini Terme, sarà inaugurato il 26 Marzo dalle 17:00.

La mostra avrà luogo presso la Galleria Civica del Montecatini Contemporary Art ed ha come obbiettivo quello di far conoscere, in occasione delle prossime festività pasquali, l’enorme tesoro artistico della Valdinievole attraverso alcuni dei suoi capolavori più significativi.

Il polo artistico del MO.C.A. si è ormai consolidato in questi anni, e sono state davvero molte le rappresentazioni artistiche della zona, e anche internazionali, che sono state ospitate nella struttura.

Un progetto importante nato diversi anni fa, in sinergia anche con gli Uffizi di Firenze, che aveva preso piede con la concessione di alcune opere esposte alle Terme Tamerici e del Chini alla Palazzina Regia delle Terme di Montecatini.

La sinergia con i vari Enti Pubblici del territorio, alcuni privati e le istituzioni ecclesiali, tra questi anche il defunto Vescovo Mons. Giovanni de Vivo, hanno reso possibile la realizzazione de “I Tesori della Valdinievole“, un omaggio ai numerosi artisti conosciuti e moltissimi nella penombra, le cui opere d’arte, per motivi diversi, fino ad oggi non hanno avuto il giusto riconoscimento, e vengono così finalmente riuniti e riscoperti in unico spazio espositivo, accessibile a tutti e con una storia raccontata e vissuta, e non solo riferita per via orale dagli anziani o dagli storici del tempo.

Locandina evento:

Un’occasione unica per scoprire che anche la Valdinievole è una terra ricca di artisti, artigiani, poeti e pittori, e le loro gesta le potete ancora vedere visitando alcuni colli e paesi sparsi in queste colline meravigliose, ed infatti molte Chiese sono ricche di questi tesori. Addirittura ci sono delle terracotta attribuite al grande Leonardo, d’altronde Vinci non dista molto, circa 25 km.

Il Cinquecento è stato veramente un’esplosione di artisti e di opere sbocciate all’unisono dalle grandi scuole fiorentine, lucchesi, pisane, senesi ed aretine, in ogni luogo sono sorti veri laboratori che esportavano in queste città ed in Europa le migliore opere artistiche del momento, e che ancora oggi sono di una bellezza unica. La ricerca dei colori e dei manufatti le hanno portate fino ai giorni nostri quasi intatte, e tutto il nostro territorio ne è un esempio vivente.

I “Tesori della Valdinievole” non vogliono certo rappresentare il summa di tutto, ma farvi apprezzare alcune realtà difficili da vedere, perché nascoste e di difficile reperibilità. Questa prima edizione sarà ricca anche di fotografie del tempo, che vogliono stimolare il visitatore a scoprire gli innumerevoli luoghi nascosti dove questi tesori della Valdinievole fanno ancora mostra di sé.

Un patrimonio che deve crescere di anno in anno ed essere portato alla luce per la gioia di viverli nuovamente e per i numerosi turisti appassionati di arte che vengono a visitare la nostra bella Toscana.