Vegani e vegetariani, le nuove frontiere di una dieta Mediterranea dimenticata

È un diverso stile di vita che ormai sta prendendo piede, e così incontrare a tavola un vegetariano o un vegano, che sono comunque 2 realtà ben diverse, non è più una novità.

C’è chi lo è per scelta, di una lista ambientalista o più semplicemente salutista, mentre per qualcun altro è solo un fenomeno di emulazione, una questione di moda.

In ogni caso, qualunque sia la ragione, i vegetariani stanno diventando un piccolo esercito, in Italia infatti sono già 5 milioni di persone, quasi il 9% della popolazione, che hanno tutti deciso di bandire carne e pesce.

Si tratta di una percentuale superiore perfino a quella mondiale, che è del 6%.

Ecco cosa dice un vegetariano:

“Io sono vegetariana da circa 1 anno, ho deciso di cambiare il mio modo di viveree la mia alimentazione, e posso dire che adesso mi sento molto meglio.
Ho fatto questa scelta anche per andare un po’ contro il sistema, per non seguire la tendenza della carne e cercare di aiutare un po’ di più il pianeta…”

 

Esistono i crudisti, i fruttisti, i macrobiotici, ma chi ha optato per la decisione più drastica sono senza dubbio i vegani, che escludono dalla tavola anche latte e uova, e che equivalgono a circa lo 0,4% dei vegetariani.

In generale a preferire il menù verde sono, secondo le statistiche, sopratutto le donne più degli uomini, ed inoltre una buona percentuale, oltre il 9%, sono gli over 65, ma in realtà i più convinti sostenitori di frutta e verdura sono i giovani tra i 18 ed i 24 anni, dei quali il 13,5 % è vegetariano.

Sono tanti anche i personaggi illustri che, per ragioni etiche, filosofiche oppure mediche, hanno abbracciato un regime alimentare senza carne.

mangiare-vegano

Chi pensa che un menù senza bistecca significhi rinunciare al gusto, deve assolutamente provare almeno una volta i panini vegani, succulenti come hamburgher e hot dog, anche se di carne e formaggio quì non c’è neanche l’ombra.

La biodiversità e la biodinamica si sta pian piano diffondendo su tutto il pianeta.

Cosa hanno in comune Carl Lewis, Natalie Portman, la stilista Stella Nina McCartney (figlia di Paul) e Prince? Che mangiano tutti vegano, con piatti a base di vegetali e cereali.

Ecco cosa dicono i vegani:

“Quì c’è chi ci vede con scetticismo, quasi un po’ come se fossimo una setta, ci vedono a volte come alieni. E ci dicono – Oh Dio, sei vegana?! Ma cosa mangi? Solo verdure? – La risposta è no.”

“Devi essere pronto a subire battute in continuazione, perché ogni volta che vai ad una cena o un pranzo non ti risparmiano mai. Ad ogni boccone devono farti una battuta, in continuazione, del tipo: C’è il vitello, allora non lo mangi?!”.

 

Nella dieta vegana non manca solo la carne, ma anche tutte le proteine animali.

Le ragioni all’origine di questa scelta possono essere molteplici: religiose, alimentari, salutiste e sopratutto etiche, infatti un obbiettivo è quello di dire no agli allevamenti industriali e alla sperimentazione animale.

Gli alimenti principali del menù vegano sono i formaggi di soia ed il seitan, che è un concentrato di proteine provenienti dal glutine di grano tenero, o da altri cereali come il farro e kamut, ed è insomma uno stile di vita lontano da tutti gli standard imposti dal consumismo che viviamo tutti i giorni.

Non è facile essere vegani a 360°, esso impone una disciplina notevole ed i supermercati non sempre aiutano, infatti trovare negozi completamente Vegan non è affatto semplice.

Essere Vegan non è solo una questione di cibo, ma è anche quello che usi da quando ti svegli fino a quando vai a dormire, dal semplice dentifricio, allo shampoo e anche al guardaroba, che deve essere senza abiti e accessori in pelle, lana e seta.

In generelo shopping alternativo come quello che serve per essere dei vegani si fa online.

Comunemente si pensa che questa sia una vita di sacrifici, ma in realtà non è affatto vero: gli oltre 400 mila vegani italiani non si fanno mancare nulla, dagli affettati, al patè di fegato (ovvio senza fegato) o al pesce, che però di pesce ha solo la forma.

Per essere Vegan non devi essere solo e devi avere una forte convinzione dei propri ideali, insomma la cara dieta mediterranea che abbiamo abbandonato forse è la bilancia persa in un cammino in cui vediamo molte porte aperte, cereali integrali, verdure, legumi e ogni tanto carne e pesce, in fin dei conti non era poi la fine del mondo.