3 Consigli da seguire se vuoi affittare camere ai turisti a Montecatini

Montecatini è sicuramente una location d’eccellenza per quanto riguarda il turismo legato ai centri benessere a alle località termali.

In questi anni sono stati molti i privati che hanno sfruttato questa risorsa del territorio affittando case sfitte ai turisti stranieri.

Questo è sicuramente un ottimo modo per reinventarsi e trasformare una semplice fonte di reddito aggiuntiva in una vera e propria professione.

Ma se vuoi partire con il piede giusto e senza tentennamenti ecco una serie di consigli da seguire per evitare brutte sorprese.

1. INVESTI LE TUE RISORSE IN MANIERA SAGGIA

I soldi per iniziare sono sempre pochi se commisurati ai propri desideri.

Perché allora non cercare di investire in maniera saggia tutte le risorse finanziarie disponibili? Pensa semplicemente a che cosa non puoi rinunciare per raggiungere il tuo successo.

Chi vuole prenotare al giorno d’oggi passa sempre dai portali turistici come Booking. Questa è un’ottima cosa per chi deve iniziare ad affittare le proprie camere.

Ti basterà infatti aprire una pagina su uno di questi siti (o su tutti) per iniziare ad ottenere prenotazioni nel tuo hotel senza spendere neppure un euro.

Quando ti sarai iscritto su questi portali il problema di trovare clienti sarà risolto per sempre. Ma rimane ancora un problema più grande da risolvere.

Dove trovare infatti la struttura ideale da trasformare in un luogo degno di essere affittato?

Certamente a Montecatini ci sono un sacco di hotel, e molti sono chiusi, ma se vuoi risparmiare ti consiglio di dare un occhio al sito di Dimorama, che ho scoperto solo recentemente.

Qui puoi trovare molte case, ed anche hotel, in vendita ed in grado si soddisfare le diverse soluzioni. Prova a dare un occhio nella sezione di Pistoia di Dimorama e mettiti in cerca del tuo affare!

2. DIFFERENZIATI DA TUTTI GLI ALTRI

Nel caos di questi tempi tutti gli albergatori puntano alla “qualità“. Ma questa parola nel corso degli anni ha sempre più perso di significato ed ha presto lasciato il posto ad un altro concetto: quello di “differenziazione”.

Differenziarsi dalla concorrenza significa offrire ai propri clienti qualcosa che nessun altro potrebbe offrirgli.

Come fare? Ad esempio aprendo una struttura estiva rivolta esclusivamente alle persone che viaggiano in mountain bike, con un’officina per le bici e tutti i confort che questo genere di clientela richiede.

Se l’idea delle mountain bike non ti piace puoi pensare ad una struttura “green” realizzata sfruttando materiali naturali (legno, pietra, ecc.) che rispetta l’ambiente ed offre alimenti genuini ai propri clienti.

Basta avere un po’ di inventiva, spremersi le meningi e trovare qualcosa che può rendere unico il nostro locale rispetto alla concorrenza ed il gioco è fatto.

3. FAI VIVERE UN’ESPERIENZA INDIMENTICABILE AI TUOI CLIENTI

Negli ultimi anni il turismo si è sempre più trasformato arrivando ad un’idea sempre più “esperienziale” della vacanza.

Che cosa significa questo per chi gestisce un’attività ricettiva? Innanzitutto che i turisti non si accontentano più di un letto caldo per dormire.

In secondo luogo che ogni turista desidera vivere qualcosa di indimenticabile ma senza sforzo.

E’ possibile raggiungere questo risultato e soddisfare i propri clienti in molti modi.

Se hai intenzione di ospitare delle famiglie potresti cercare di creare un ambiente familiare che emancipi i genitori dalla fatica e tenga occupati i bambini, ad esempio predisponendo una sala a zona teatro, in cui far esibire ogni sera un piccolo teatro delle marionette.

Se invece la tua clientela tipo è più attenta a divertirsi che a rilassarsi, perché non offrirgli uno spettacolo avventuroso e romantico. Come una gita nel cuore della notte, o un pranzo leggero nei pressi di una fonte termale?

Anche in questo caso è abbastanza facile inventarsi qualcosa in grado di rendere un’esperienza indimenticabile.

Basta solo usare un po’ di inventiva!