Il suggestivo borgo medievale di Uzzano Alto

Una delle caratteristiche che rendono unica Montecatini Terme, oltre alla straordinaria offerta benessere, è la vicinanza con i più suggestivi paesi della Toscana, come il bellissimo borgo medievale di Uzzano Alto a circa 9 km.

Il borgo si trova tra Pescia e Buggiano, in una posizione strategica per il controllo del territorio, poiché all’epoca da lì passava l’antica strada romana Cassia, in direzione Lucca.

Durante la tua vacanza benessere a Montecatini Terme devi assolutamente organizzare una breve escursione in questo gioiello medievale.

Un paese che ti porta indietro nel tempo, in un passato glorioso e terribile allo stesso tempo, dove fede e onore riempivano i cuori degli abitanti del territorio.

Il Castello simbolo del potere medievale

Il simbolo di Uzzano Alto è il suo imponente castello, costruito intorno al X secolo, a scopo difensivo e residenziale per i signori dell’epoca.

L’abitato si è sviluppato tutto attorno alle mure trecentesche, di cui rimangono intatte le enormi porte di accesso al castello, come Porta delle Pille, l’ingresso principale di Uzzano.

Proseguendo verso la valle si arriva alla piazza principale, dove si erge il Palazzo del Capitano del Popolo, da sempre punto di riferimento per l’amministrazione della giustizia.

Della rocca che si ergeva nella sommità della collina, oggi non ne rimane più traccia, distrutto nell’800 per realizzare un grande oliveto che si estende sino alla chiesa medievale.

Uzzano Alto

L’intensa fede religiosa dei suoi abitanti

La grande devozione degli abitati di Uzzano Alto si percepisce dalla ricchezza di chiese presenti sul territorio.

La chiesa principale del paese è dedicata a due santi: Martino e Jacopo, protettori rispettivamente di Lucca e Pistoia. Questa duplice intitolazione è particolare ruolo del borgo nel medioevo, che pur essendo sotto la protezione di Lucca era un passaggio obbligato per i pellegrini in viaggio verso Pistoia.

Realizzata in stile romanico, presenta la caratteristica facciata a spioventi con tipico loggiato lucchese, mentre i marmi bicromi bianchi e verdi si rifanno alla tradizione architettonica pistoiese.

Il campanile della chiesa venne costruito riutilizzando una torre di guardia del palazzo signorile fortificato, come testimonia il passaggio a volta a botte che conduceva un tempo verso una delle uscite del castello.

All’interno si possono ammirare opere del 1300, come l’Annunciazione di Giovan Battista Naldini e lo Sposalizio della Vergine di Jacopo Ligozzi.

Poco distante dalla chiesa si può ammirare l’oratorio della Madonna del Canale realizzato nel 1600, dove al suo interno è custodito l’affresco della Vergine con i Santi Martino e Jacopo Ligozzi.

Sempre del periodo medievale è la chiesetta intitolata ai Santi Bartolomeo e Silvestro a La Costa. Realizzata nel XIII secolo in stile romanico.

La chiesa ha subito delle modifiche nei secoli successivi, ma ancora oggi si possono ammirare gli elementi distintivi dell’architettura dell’epoca, come la facciata a capanna, il loggiato, il rosone centrale nella facciata, dove si possono ancora ammirare le decorazioni a rilievo.

A conclusione della tua breve escursione nel borgo di Uzzano Alto non perderti il tramonto sulle valli circostanti, uno spettacolo unico per la straordinaria posizione del paese, che renderà ancora più indimenticabile questa suggestiva esperienza nel cuore della Toscana medievale.