La costa degli Etruschi, Bolgheri, San Guido e dintorni

A ridosso della costa livornese detta “degli Etruschi”, non distante dai porti di Viareggio, Marina di Pisa, porto di Livorno e dal nuovo marina di San Vincenzo, passando per Vada, sono raggiungibili luoghi di una bellezza naturalistica, artistica, culturale ed archeologica invidiati da tutto il mondo, come Bolgheri, Castagneto Carducci, Populonia e tanti altri.

San Guido a Bolgheri, con il suo spettacolare viale alberato di cipressi, rimane uno dei borghi tra i più affascinanti, con un turismo di nicchia legato all’enogastonomia di alto livello, con famose e raffinate etichette che spopolano al di fuori dei nostri confini per l’eccellenza dei suoi prodotti, come il Sassicaia, Ornellaia e Guado al Tasso.

Il territorio circostante collinare, anticamente era ricoperto da foreste di olmi, querce, castagni e lecci, la classica macchia mediterranea.

Secoli di duro e paziente lavoro hanno trasformato queste selve in uno straordinario paesaggio ricco di boschi e colline coltivate a vigna ed olivo, poderi curati nei minimi particolari e borghi fortificati, che dominano a mo’ di sentinella sul territorio circostante.

La brezza marina ne fa un luogo straordinario per soggiorni piacevoli, riposanti e romantici, e che siate in auto, minivan o in bicicletta, degustare alcuni prodotti tipici del luogo con relativo assaggio di vino (Wine Tasting) sarà come perdersi e rivivere nuovamente una piacevole avventura.

viale-alberato-bolgheri

Non potevamo certo dimenticare una delle poesie più famose di Giosuè Carducci, “Davanti a San Guido“, una meta obbligata quella di Bolgheri per tutti gli amanti di paesaggi unici e del buon vino da degustare in incantevoli tenute, nei pressi di uno dei più famosi “Viali Alberati”, ed una prelibata cena alla “Taverna del Pittore”.

Le esperienze culinarie sono infinite, se preferite il mare non resta che avvicinarvi al caratteristico ristorante “La Pineta”, del noto Chef Luciano Zazzeri, sulla spiaggia di Marina di Bibbona.

Alcune indicazioni di pregio, ma troverete molto e molto di più per tutti, in tutti gli angoli e scorci di quest’angolo di regione.

Tra le cose da sottolineare c’è un evento che negli ultimi anni si sta affermando sempre di più nel famoso viale, proprio di fronte all’Oratorio di San Guido, soprattutto tra Luglio e Agosto, che viene allestito un teatro “en plen air”, chiamato l’Arena Mario Incisa della Rocchetta, il cui festival, il Bolgheri Melody, attira una moltitudine di persone, soprattutto straniere, e propone incontri artistici sempre più seguiti. La meraviglia di esserci e di respirare i profumi della natura e dell’estate è meraviglioso.