Le Crete senesi: panorami mozzafiato

Partenza da Siena, un quadrilatero di paesaggi travolgenti, nei comuni di Buonconvento, Asciano Terme, Rapolano Terme, San Giovanni d’Asso e Trequanda (borghi ricchi di storia, fatti di viuzze in travertino), dove possiamo godere di strade con scorci perfetti per gli amanti della fotografia, itinerari vivamente suggeriti, lasciarsi trasportare senza meta, possibilmente da percorrere con la bicicletta.

Tra le tante strade con panorami mozzafiato ne suggerisco 5 in particolare dove i paesaggi si possono ammirare soltanto in spirituale silenzio: quella di Monte Sante Marie che collega Asciano con Torre a Castello, i chilometri che viaggiano tra cielo e calanchi tra la fattoria Montiemori e Buonconvento passando per il borgo di Chiusure e l’abbazia di Monte Oliveto Maggiore, quella che da Sicille raggiunge San Giovanni d’asso, quella che da Montecalvoli arriva a Rapolano terme passando per Oliviera, Serre di Rapolano, e Poggio Santa Cecilia e infine quella che partendo da Montefresco sfiora l’enigmatico castello di Gallico, nei pressi di Trequanda, sono versi di poesia scritti sulle crete.

L’Abbazia Territoriale di Monte Oliveto Maggiore, è situata su un altura a dominio delle Crete senesi all’interno di un bosco di cipressi, querce e pini, è uno dei più importanti monumenti della Toscana sia per l’importanza storico-territoriale che per l’elevato numero di opere d’arte in essa racchiusa.