Lucca, le mura e la Garfagnana

Lucca è una delle città della Toscana più belle e famose, facilmente raggiungibile da Montecatini Terme offre tante opportunità di svago e divertimento. Quì ogni anno a fine Ottobre si svolge uno degli eventi più attesi dagli appassionati di fumetti e giochi di ruolo: Lucca Comics & Games.

Nello splendido scenario del centro storico di Lucca migliaia di persone si ritrovano insieme per condividere le proprie passioni e scoprire tutte le novità del settore.

Ed è proprio il centro storico di Lucca a renderla così speciale, con le sue imponenti cinte murarie percorribili, le torri difensive, i bastioni, i monumenti ancora intatti del glorioso passato medievale come la bellissima cattedrale di San Martino, splendido esempio di architettura romanica lucchese.

In prossimità del Duomo si trova il Museo, dove si può ripercorrere l’evoluzione stilistica della cattedrale attraverso le sue opere d’arte. La collezione comprende, tra l’altro, statue lapidee, oreficeria, dipinti, codici miniati del periodo medievale.

Poco distante si raggiunge la piazza dell’Anfiteatro che venne edificato in epoca medievale sui resti di un più antico anfiteatro romano, di cui riprende la tipica forma ellittica.

Nel corso dei secoli la struttura antica venne progressivamente sostituita da palazzi che si sono sviluppati tutto attorno all’arena. La piazza è accessibile attraverso 4 porte a volta.

Lucca, come tutte le città rinascimentali, non poteva non avere torri e campanili, in epoca medievale se ne contavano più di 250, oggi solo alcune di queste sono arrivate sino a noi, una di queste è la Torre Guinigi, altra 44 metri da cui si può ammirare un panorama davvero spettacolare.

Le torri nel periodo medievale e rinascimentale erano un simbolo di forza delle importanti famiglie nobiliari, la famiglia Giunigi pensò bene di personalizzare la propria torre con un giardino pensile realizzato sulla sommità, con splendidi lecci secolari, ad indicare rinascita e ricchezza.

Un altro monumento da non perdere è la basilica di San Frediano, edificata su una precedente chiesa del VI secolo. Nella facciata si può ammirare uno splendido mosaico che raffigura l’Ascensione di Cristo.

La chiesa di San Michele venne invece edificata nel 1143 ad opera dei monaci benedettini. Da ammirare la bellissima facciata marmorea tipica dello stile romanico lucchese.

equi terme

Se Lucca riesce a conquistare il visitatore con il suo incredibile fascino, non sono da meno i vari borghi che si possono incontrare nel territorio circostante della Garfagnana.

Un ipotetico itinerario non può che partire da Vagli, un altro splendido esempio di città cinta da mura, con alte torri difensive, chiese e monumenti del passato.

Senza parlare di Equi Terme, un piccolo borgo incastonato nelle maestose pareti rocciose, conosciuto per le sue fonti termali e per le grotte naturali che risultato abitate sin dal paleolitico.

La ricchezza di questa zona è legata soprattutto alla natura, siamo infatti ai piedi delle Alpi Apuane, in un contesto ambientale unico nel suo genere.

Per il suo particolare aspetto suggestivo il borgo di Equi Terme ben si adatta a diventare palcoscenico di uno dei presepi viventi più belli al mondo.

Nel periodo natalizio tutto il paese si trasforma, pastori, artigiani, mercanti, musicisti, tutti attorno alla scena più importante della natività di Cristo.

Un percorso rimato dalla luce delle torce, dal suono flebile dell’acqua del torrente su cui si riflettono le immagini dei bassi edifici incastonati nella roccia.